Aggiornato alle 17:13 del 19 luglio 2019

L’AUDIZIONE SUL PNIEC

Enel: “Serve margine riserva di 10 GW, partito iter per 3,2 GW peaker”

Tamburi: “Centrali a ciclo aperto (completabili con Ccgt) per sostituire carbone in 4 nostri siti. Ma il phase-out va coordinato a livello Ue”. L’eccezione del Sulcis. Anche A2A avvia procedura per 300 MW a Brindisi Nord. Camerano: "Valutiamo altri siti"

di C.M.

Enel ha avviato questa mattina presso il Minambiente l’iter per realizzare complessivamente 3,2 GW di impianti peaker a gas in sostituzione delle centrali a carbone di La Spezia, Fusina, Civitavecchia e Brindisi. Lo ha annunciato il country manager Italia Carlo Tamburi




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it