Aggiornato alle 18:09 del 6 dicembre 2019

Agsm-Aim: sul partner si va a settembre, si fa avanti anche Hera

Cda veronese diviso, con la Lega dubbiosa sull’opzione A2A. Finocchiaro: “L’utility lombarda è il partner ideale ma non chiudo ad altre proposte”. Il ruolo del PD

Si complica il percorso avviato da Agsm-Aim per la scelta di un terzo partner. Se finora A2A pareva di gran lunga la favorita, ieri il Cda dell’utility veronese ha preferito rimandare a settembre ogni scelta.




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it