Aggiornato alle 18:29 del 16 ottobre 2019

Carburanti, per ora tutto fermo. Ma occhi puntati sull’Arabia Saudita

L’attacco alle infrastrutture petrolifere di Saudi Aramco fa schizzare le quotazioni

Per ora prevale la calma sulla rete carburanti italiana. Nel fine settimana non si sono registrati interventi sui prezzi raccomandati da parte delle compagnie, ma si guarda ora con grande attenzione ai possibili riflessi dell’attentato alle infrastrutture petrolifere di Saudi Aramco in Arabia Saudita, che ha infiammato stamattina le quotazioni del barile, con rialzi nell’ordine 

 



 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it