Aggiornato alle 18:29 del 16 giugno 2021

Raffinazione Italia, avanti il calo

Nel primo bimestre 2021 lavorazioni giù del 22,5%, utilizzo impianti al 58,5%. La Libia torna ad essere il secondo fornitore del Paese

Continua il trend negativo per la raffinazione Italia. Nel primo bimestre del 2021 le lavorazioni delle raffinerie sono state infatti pari a 8,8 milioni/tonnellate, con un calo del 22,5% rispetto allo stesso periodo 2020, quantificabile in circa 2,5 milioni di tonnellate di minori lavorazioni. Nel periodo in esame l’utilizzo degli impianti è sceso al 58,5%




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it