Aggiornato alle 18:29 del 16 giugno 2021

Separazione contabile società a controllo pubblico che operano in tutela, focus su direttiva Mef

Privilegio organizzativo o aggravio amministrativo? Ben si sarebbe potuto prevedere una deroga al fine di dispensarle tout court dagli (ulteriori) obblighi

di Arcangelo Pecchia* e Francesco Piron*

Per le società a controllo pubblico che operano nei settori del gas e dell’energia elettrica sorge l’esigenza di valutare se debbano rispettare (anche) l’obbligo di separazione contabile previsto dal Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica (c.d. Tusp) e dettagliato dalla Direttiva Mef del 9 settembre 2019.In particolare, va indagato se nei servizi di tutela (mercato tutelato) possa rinvenirsi la predetta gestione protetta




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it