Aggiornato alle 13:46 del 23 maggio 2022

GUERRA IN UCRAINA

Shell cede a Lukoil la rete carburanti russa

È composta da 411 stazioni, venduto anche l’impianto di miscelazione di Torzhok. Chiusura entro l’anno. Intanto anche Siemens lascia il Paese

Shell ha ceduto 411 stazioni di servizio russe a Lukoil. L’annuncio arriva da due distinte note di entrambe le società pubblicate ieri, con cui è stata comunicata la vendita di Shell Neft, controllata della compagnia anglo-olandese, al colosso russo. Tra gli asset che passano di mano




 

Consumi elettrici: aprile in positivo, energivori in lieve ripresa

Sembra reggere la crescita dei consumi elettrici italiani. E rispetto a marzo (QE 22/4) si nota qualche segnale positivo anche per gli energivori. Il consueto report di Terna evidenzia in aprile una domanda di 24,1 miliardi di kWh in aumento in termini sia tendenziali (+0,6% rispetto ad aprile 2021) sia congiunturali (+0,4% rispetto a marzo 2022).

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it