Aggiornato alle 18:00 del 24 aprile 2019

UN BILANCIO DELLA LEGISLATURA IN ATTESA DEL VOTO DEL 23-26 MAGGIO

Europarlamento, il quinquennio della transizione energetica

Dall’Accordo di Parigi al Pacchetto Energia passando per la riforma Ets. La prossima assemblea dovrà governare il percorso al 2030 e definire la strategia al 2050

Dalla sua elezione nel maggio 2014, il Parlamento europeo ha discusso e approvato a seguito dei negoziati con il Consiglio quasi 1.000 proposte legislative della Commissione Juncker. E’ in questo numero la straordinaria importanza assunta dalle istituzioni comunitarie, sempre più centrali nella definizione delle politiche degli Stati

Eurelectric: “Poca ambizione e chiarezza nei Pniec dei 28”

Lettera dell’associazione a Bruxelles: “Precisare misure per rinnovabili, e-car, riscaldamento, sicurezza del sistema elettrico”

Le bozze dei Piani nazionali energia-clima presentati dai 28 sono carenti sia dal punto di vista dell’elettrificazione del settore energetico sia sul fronte delle fonti rinnovabili. Ne è convinta Eurelectric, il cui segretario generale, Kristian Ruby, ha lanciato un “allarme”

 
  • La lettera di Eurelectric (EN)

Crescita chissà, caos sicuro

Alla fine, stando alle bozze in circolazione, nell’ormai noto DL Crescita di norme in materia di energia non ce ne sono molte: qualche novità sugli incentivi per la valorizzazione edilizia, sulla disciplina dell’ecobonus, sull’economia circolare, contributi ai Comuni per interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile, norme sul credito di imposta dei gestori carburanti

Le multinazionali Ue: “Serve transizione energetica che difenda la competitività”

Tra le sei priorità indicate alle prossime istituzioni europee dai 55 a.d. di Ert (tra cui Descalzi, De Benedetti e Rocca) misure per raggiungere i target di Parigi senza penalizzare le imprese

L’Europa ha bisogno di mettere in campo “azioni urgenti” per affrontare le sfide dei prossimi decennio legate alla lotta ai cambiamenti climatici e alla digitalizzazione. E’ l’appello che arriva dalla European round table of Industrialists (Ert), l’unione dei numeri uno dei 55 gruppi industriali leader del Vecchio Continente

  • Position paper Ert

Eni, l’E&P spinge il trimestre

Aumentano i ricavi, utile oltre 1 mld €. Produzione in calo per la Libia. Descalzi: “Con Brent sopra 55 $ generiamo cassa in eccesso”

Eni chiude il primo trimestre 2019 con ricavi pari a 18,8 mld €, in salita dai 18,07 mld € dello stesso periodo del 2017. In crescita l’utile netto (+15%) a 1,09 mld €

  • Risultati Eni

Appalti pubblici, ecco le nuove quote d’obbligo per i veicoli green

L’Europarlamento adotta la revisione della clean vehicle directive: i target per mezzi leggeri, autobus e autocarri

Si fa sempre più intenso lo sforzo europeo per la mobilità sostenibile. In attesa che si completi – entro il 31 dicembre 2020 - il riesame della Dafi, il Parlamento europeo ha infatti adottato formalmente l’aggiornamento della direttiva 2009/33/CE sulla promozione dei veicoli puliti

 
  • La direttiva Ue

QE torna il 29 aprile

Quotidiano Energia torna lunedì 29 aprile con l’aggiornamento regolare del sito, la pubblicazione e l’invio serale del giornale in Pdf

Carburanti e credito d’imposta, intervento nel decreto Crescita

Fissata la modalità di calcolo per escludere dal beneficio le transazioni non oil

L’intervento sul credito d’imposta per i gestori per i pagamenti con carta è arrivato, ma restano ancora dei punti da chiarire. Nella bozza del decreto Crescita entrata ieri in Consiglio dei ministri che QE ha potuto consultare

Carburanti, i rialzi arrivano da Oltreoceano

Il nuovo equilibrio petrolifero si muove a tutto vantaggio dei Paesi produttori. I riflessi sui prezzi

Le tensioni sul mercato petrolifero arrivano da Oltreoceano. Malgrado i ripetuti e perentori inviti che il presidente Usa, Donald Trump, ha rivolto nel recente passato all’Opec per incrementare la produzione e avere prezzi del petrolio più bassi


Prezzi carburanti, non si fermano gli aumenti

Ancora avanti le quotazioni: salgono Eni, IP e Italiana Petroli. Sulle autostrade sforati in qualche caso i 2 €/litro per la benzina

Ancora aumenti sulla rete carburanti italiana. Complici le rinnovate tensioni sul fronte Usa-Iran, l’aggravarsi della crisi in Libia e il protrarsi delle difficoltà in Venezuela, infatti, le quotazioni del greggio e a cascata dei prodotti petroliferi in Mediterraneo segnano un nuovo passo avanti

 

Upstream Sicilia, il Minambiente blocca l’espansione di Vega

Costa conferma il no della commissione Via-Vas. Eni rinuncia a una concessione

Il ministero dell’Ambiente ha detto no al progetto di Edison per lo sviluppo di Vega B, concessione di coltivazione nel Canale di Sicilia che prevedeva la perforazione di 8 pozzi addizionali. 

 
  • Parere Commissione Via-Vas

Borsa elettrica, l’aggiornamento settimanale a cura del Gme

15 - 21 aprile 2019

Prezzo di acquisto. €/MWh - Nella settimana n.16 del 2019 (da lunedì 15 a domenica 21 aprile) il prezzo medio di acquisto (PUN), pari a 52,23 €/MWh, registra una flessione di 5,93 €/MWh rispetto alla settimana precedente (-10,2%). L’analisi per gruppi di ore mostra prezzi ridotti sia nelle ore di picco, pari a 56,22 €/MWh (-7,28 €/MWh, -11,5%), che in quelle fuori picco, a 50,00 €/MWh (-5,18 €/MWh, -9,4%)

Ets: Norvegia, Islanda e Liechtenstein nella piattaforma comune Ue

Si svolgeranno a giugno le prime aste dei tre Paesi Eea Efta

Arriva a Civitavecchia la prima nave a Gnl

L’Autorità Portuale riduce la tassa sui rifiuti alle imbarcazioni “green”

Ilva, tra i nuovi commissari Ardito di Aqp

Scelti anche Cattaneo (Deloitte) e Lupo. Di Maio: “Ora la fase 2 su bonifiche e rilancio economico di Taranto”. Nella città pugliese al via il tavolo istituzionale permanente

Pfas in Veneto, “interventi per 1,4 mln € in zona rossa”

Prorogato al 21 marzo 2020 l’incarico del commissario Dell’Acqua: “Servono limiti anche su sostanze non regolamentate come il C604”. Nel sito web della Regione una sezione sull’emergenza

  •  
    Idrico, Acqualatina semplifica le bollette

Unica Reti, approvato il bilancio 2018

Risultato positivo di quasi 2,5 mln €

Caldaie a gas, norme Uni in consultazione

Controllo e manutenzione degli impianti con portata termica non superiore a 35 kW

Il quotidiano in PDF
24 aprile 2019




 


CALENDARIO EVENTI



I PARTNER DI QE




TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it