Aggiornato alle 18:20 del 17 ottobre 2018

Nomine, Arera scrive a Governo e Parlamento: rinnovare il collegio

“Solo un’Autorità nella pienezza dei suoi poteri può garantire a cittadini e operatori la certezza di risposte regolatorie complete e tempestive”. Arriva la prima relazione sugli atti adottati in prorogatio

Arrivare “in tempi rapidissimi” e “comunque coerenti” con i tempi fissati dal DL n. 30/2018  di proroga della prorogatio (entro il 30 agosto, ndr), alla nomina del nuovo collegio dell’Arera. E’ quanto chiede il regolatore in una segnalazione inviata a Governo e Parlamento con cui formalizza l’appello più volte espresso perché si restituisca a cittadini e operatori un’Autorità nella pienezza dei suoi poteri

 



 

CALENDARIO EVENTI



TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it