Aggiornato alle 10:49 del 23 maggio 2019

Mise: “Interconnector, valutiamo progetti alternativi”

Crippa alla Camera: “Sulla Svizzera cerchiamo soluzioni a minore impatto ambientale, focus anche su frontiera Nord Africa”. Intanto, via libera al cavo con l'Austria

Dopo l’accordo raggiunto con gli energivori sugli Interconnector verso Montenegro e Francia, il Mise valuta anche “progetti alternativi che possano aggiungersi o sostituirsi” agli altri interventi previsti, in particolare quelli su Svizzera e Slovenia. 




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it