Aggiornato alle 11:28 del 1 ottobre 2022

Renova vuole scendere sotto il 50% di Eviva per evitare effetto sanzioni alla Russia

Operazione al vaglio delle banche. Per tale motivo il trader ha chiesto al Tar di togliere la fideiussione legata alla sospensione del provvedimento prescrittivo Arera. Ma i giudici hanno detto no

Renova prova a scendere sotto il 50% di Eviva “al fine di affrontare le sanzioni imposte dal Governo statunitense a gruppi energetici russi che si applicano anche alle società che sono controllate o partecipate da uno di tali soggetti”




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it