Aggiornato alle 18:07 del 22 luglio 2019

Elettricità e piccole imprese, in Italia prezzi secondi solo alla Germania

Il gap con l’Eurozona vale 1,5 mld €: il 94% del differenziale dovuto a oneri e fisco. Il nodo delle aree di confine. Analisi del mercato non domestico fino a 500 MWh di consumo medio

di Enrico Quintavalle*

L’analisi dell'ultimo aggiornamento di Eurostat sui prezzi dell’energia elettrica delle imprese evidenzia il persistere di un gap tra i prezzi pagati dalle piccole imprese italiane rispetto ai competitor europei. L'esame sui prezzi si è concentrato sul segmento




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it