Aggiornato alle 18:48 del 27 marzo 2020

Carburanti, bocciata l’addizionale regionale piemontese

La Commissione tributaria: “Irba illegittima poiché priva di finalità specifica”

L’imposta regionale sulla benzina per autotrazione (Irba) introdotta dal Piemonte “è illegittima”. E’ la conclusione della Commissione tributaria regionale piemontese, secondo cui l’Irba è una “imposta indiretta non armonizzata gravante su un prodotto già colpito da accisa” e, di conseguenza, dovrebbe avere una “finalità specifica” come previsto dalla direttiva 2008/1118/CE




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it