Aggiornato alle 17:39 del 3 luglio 2020

RISIKO UTILIY

Agsm-Aim: nuovo stop in Cda al partner, si va verso fusione a due

Come già accaduto martedì, 3 consiglieri veronesi su 5 lasciano la riunione. Lunedì nuovo Consiglio

Ancora una volta il progetto della grande utility del Nordest rischia di naufragare. Anche se quanto accaduto oggi, non solo nei Cda ma anche nelle aule di tribunale (QE 26/6), rischia di avere impatti ben più ampi sull’intero risiko nazionale. 




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it