Aggiornato alle 17:39 del 3 luglio 2020

Petrolio, perché la risalita è meno convinta

I pesanti effetti del lockdown sulle attività economiche e i nuovi focolai di Coronavirus frenano anche il recupero dei derivati. La ripresa a "V" stenta a manifestarsi

di Vittorio D'Ermo

Per i prezzi medi del petrolio a giugno si evidenzia un netto cambiamento rispetto ai mesi precedenti. Ad aprile, uno dei periodi più drammatici per l’industria oil




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it