Aggiornato alle 19:18 del 21 settembre 2020

L’impegno di Eni gas e luce per un migliore uso dell’energia

La decarbonizzazione e il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici sono tra le azioni su cui i settori della nostra economia dovranno concentrarsi per raggiungere la neutralità carbonica in Europa entro il 2050, come previsto dal Green Deal.


La transizione energetica, al centro del dibattito pubblico nazionale ed europeo,  è infatti un processo essenziale per rendere più sostenibile la società del futuro; un tema molto sentito da istituzioni, cittadini e anche dalle imprese, sempre più chiamate a dimostrare il proprio impegno in quest’ambito.

Tra le aziende che lavorano da diversi anni nell’ottica della transizione energetica c’è Eni, che ha delineato il proprio percorso di neutralità carbonica nel lungo termine fissando un importante obiettivo: entro il 2050 la compagnia punta a ridurre le emissioni nette di gas a effetto serra dei propri prodotti energetici dell’80%, andando oltre la soglia di riduzione del 70% prospettata dall’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE) nello scenario compatibile con gli Accordi di Parigi. 

Un nuovo modello di sviluppo, basato sull’uso razionale di risorse rinnovabili, sulla riduzione degli sprechi e sulla partecipazione attiva del consumatore.

È in quest’ottica che Eni gas e luce, in linea con la strategia di decarbonizzazione di Eni, opera da tempo, si pone l’obiettivo di accompagnare i suoi clienti nelle scelte e nella corretta gestione dell’energia, per arrivare ad usarla sempre meglio: consumare meno ed evitare gli sprechi.

La transizione, infatti, inizia fra le mura domestiche, con l’attenzione all’efficienza e al risparmio energetico. È per questa ragione che Eni gas e luce ha deciso di puntare su CappottoMio, un servizio di riqualificazione energetica degli edifici ideato per i contesti condominiali e unifamiliari.

Un’offerta che, anche tramite soluzioni finanziarie immediate come la cessione al partner operativo di tutte le detrazioni fiscali ottenibili per legge. Il condominio o abitazione unifamiliare che intende installare CappottoMio potrà, infatti, cedere al partner operativo di Eni gas e luce tutte le detrazioni fiscali ottenibili secondo quanto stabilito dalla legge e corrispondere, anche in forma rateizzata, solo l’importo rimanente a saldo della spesa totale.



Per essere sempre in prima linea, Eni gas e luce ha dato il via ad alcune acquisizioni strategiche e partnership di rilevo.


A inizio 2020 l’azienda ha infatti finalizzato l’acquisizione del 70% di Evolvere, società leader nella generazione distribuita di energia rinnovabile da impianti fotovoltaici. In Italia, Evolvere è presente con oltre 11.000 impianti in gestione, di cui circa 8.000 impianti di proprietà installati presso clienti domestici e business, per una potenza complessiva di circa 58MW.

Questa acquisizione permette a Eni gas e luce di rafforzare la promessa di accompagnare i propri clienti nel fare un miglior uso dell’energia, anche grazie ad una piattaforma, sviluppata da Evolvere, che permette di controllare e gestire da remoto la propria abitazione e di avere a portata di mano strumenti avanzati di analisi energetica per monitorare la produzione e ridurre i propri consumi.

Inoltre, a luglio 2020, Eni gas e luce ha siglato una partnership internazionale con OVO Energy per il lancio in Francia della piattaforma tecnologica Kaluza, già adottata da OVO Energy nel Regno Unito, che trasforma l'esperienza digitale dei consumatori nel mercato retail dell’energia. Grazie alla piattaforma è infatti possibile offrire ai consumatori una migliore esperienza digitale, l’accesso a tecnologie a zero emissioni di carbonio e sostenerli nell’acquisizione di una maggiore consapevolezza dei propri consumi.



In collaborazione con Eni gas e luce





 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it