Aggiornato alle 19:18 del 21 settembre 2020

“Piano per la ripresa: criteri stringenti per i progetti. Saranno pochi e grandi”

Sì a requisiti e indicatori sull’impatto ambientale ma niente spesa corrente e tagli di tasse. Gualtieri alla Camera sulle priorità per l’uso dei fondi Ue e annuncia l’arrivo delle linee guida in Parlamento

I progetti italiani finanziati dal Recovery Fund saranno “pochi e grandi”. Per la selezione si terrà conto anche del loro impatto ambientale e saranno valutati con indicatori specifici ambientali. Lo ha riferito il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it