Aggiornato alle 11:27 del 21 ottobre 2020

Con il Covid dimezzato l’import di energia

Giù del 52,8% nei cinque mesi della crisi. A luglio produzione settore stazionaria, segnali positivi da occupazione e demografia d’impresa. Investimenti da rilanciare: -1,4 punti Pil in 10 anni

di Enrico Quintavalle*

Il peso della crisi Covid-19 sull’economia italiana è confermata dalle previsioni dell’Ocse della scorsa settimana, che indicano per l’Italia un calo del Pil per quest’anno del 10,5% e una ripresa del 5,4% per il prossimo anno: nel 2021 il Pil dell’Italia sarà del 5,7% inferiore al livello pre Covid-19




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it