Aggiornato alle 18:29 del 16 giugno 2021

Turbolenze nei prezzi, le spinte da energia e materie prime

Prezzi al consumo: energia a +13,8%, ritorno su livelli di metà del 2019, mentre l’inflazione di fondo rimane bassa (+0,3%) e stabile

di Enrico Quintavalle*

Si infittiscono i segnali di riscaldamento dei prezzi, spinti dal rincaro dell'energia, anche se gli effetti inflazionistici sono valutati come temporanei. Secondo i dati pubblicati mercoledì scorso, ad aprile 2021 l'inflazione nell'area Ocse è salita al 3,3%, rispetto al 2,4% di marzo; negli Usa il tasso di inflazione balza al +4,2% (era +2,6% a marzo)




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it