Aggiornato alle 13:15 del 25 ottobre 2021

Acer: “La transizione deve mirare alla domanda quanto all’offerta”

L’analisi sul caro-energia: “Colpa soprattutto del Gnl, altri fattori solo secondari, nessuna prova di manipolazioni nei mercati gas e CO2, le misure per i consumatori non alterino la concorrenza”

L’escalation dei prezzi dell’energia europei, saliti da aprile ad oggi del 400% per il gas e del 200% per l’elettricità, sono un monito “dell’ancora elevata dipendenza dell’Europa dal gas importato e dell’intrinseca volatilità dei mercati globali”. E’ quanto sottolinea Acer in un rapporto sul caro-energia pubblicato oggi

 



 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it