Aggiornato alle 16:42 del 27 giugno 2022

FOCUS

REpowerEU, upstream grande assente

Più carbone, petrolio e gas da fornitori non russi. Ma solo un vago accenno alle risorse europee

di Luca Tabasso

Accordi con fornitori di idrocarburi non russi, acquisti comuni di gas, sostegno a nuovi progetti per Gnl e gasdotti. Il tutto nella consapevolezza che al 2030 l’import di carbone salirà di 13 milioni di tep e quello di petrolio di 6 mln tep rispetto a quanto previsto meno di un anno fa nel pacchetto Fit for 55. E’ lo scenario tracciato da REpowerEU

 



 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it