Aggiornato alle 16:42 del 27 giugno 2022

Embargo al petrolio russo, arrivano i chiarimenti di Bruxelles

Esclusi dalle sanzioni i prodotti di Paesi terzi ottenuti dal greggio di Mosca, vietate le miscele di Urals con qualità di altri Stati, obbligo di verifica di provenienza negli acquisti da nazioni Ue che godono di esenzioni

Il diavolo è nei dettagli e la Commissione europea ha di conseguenza pubblicato un documento di chiarimenti sull’embargo petrolifero alla Russia previsto dal sesto pacchetto di sanzioni approvato all’inizio del mese, in base al quale il blocco alle importazioni da Mosca sarà operativo dal 5 dicembre per il greggio e dal 5 febbraio 2023 per i prodotti raffinati




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it