Aggiornato alle 19:00 del 2 dicembre 2022

Price cap, fumata nera tra “corridoi di prezzo” e fughe in avanti di Berlino

Si rinvia al vertice Ue del 7 ottobre. Cingolani: “A breve proposta alla Commissione”. Simson: “Prima il risparmio”. Il tedesco Habeck: “Il costo del tetto non può essere condiviso”

Il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, lo ha voluto chiarire senza mezzi termini: “Non ci sono assolutamente tensioni con Berlino” per il piano da 200 miliardi di euro contro il caro-energia presentato giovedì, “vi posso garantire che abbiamo lavorato con la Germania veramente al meglio di quello che potevamo




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it