Aggiornato alle 19:00 del 2 dicembre 2022

Carta dell’Energia bocciata anche dall’Europarlamento

“Avviare subito uscita coordinata dei 27 per non compromettere le ambizioni Ue in materia di clima e sicurezza energetica”

L’Europarlamento ha probabilmente messo la pietra tombale sulla permanenza della Ue nella Carta dell’Energia. La plenaria di Strasburgo ha infatti approvato – con 575 voti favorevoli, 303 contrari e 209 astenuti – una risoluzione che chiede alla Commissione di “avviare immediatamente il processo per un’uscita coordinata della Ue dal Trattato

 



 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it