Aggiornato alle 19:10 del 27 gennaio 2023

Forniture gas, “aumento prezzi non giustifica risoluzione contratto”

La slovena Geoplin vince arbitrato internazionale all’Icc contro una società italiana

L’aumento dei prezzi del gas non può essere invocato come causa di forza maggiore per la risoluzione di un contratto di fornitura. Lo ha deciso la International Court of Arbitration (Icc) al termine di un arbitrato internazionale che vedeva opposte la slovena Geoplin e un rivenditore di gas italiano




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it