Aggiornato alle 18:08 del 21 maggio 2024

Acqua e salute: “Fondamentale il continuo scambio di dati”

Laporta (Ispra): “Serve consapevolezza su questa risorsa”. Gangemi (Cnr Istc): “Occorrono informazioni riutilizzabili”. Bartolini (Commissione Ue): “A gennaio 2024 la legislazione secondaria per la direttiva acque potabili”. A Roma il convegno sul progetto Whow

“Oggi è fondamentale lo scambio continuativo di dati tra chi è deputato alla gestione della risorsa idrica




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it