Aggiornato alle 18:55 del 19 luglio 2024

Rallenta l’inflazione a marzo, quella energetica frena al +10,7%

Nel 2022 per Italia minore pressione prezzi import oil e gas ma più elevata inflazione energetica, al 5° posto in Ue, al 2° per prezzi elettricità

di Enrico Quintavalle*

L'analisi dei dati pubblicati ieri dall'Istat indica a marzo 2023 un rientro dell’inflazione che, secondo l'indice armonizzato europeo, scende al +8,1% dal 9,8% di febbraio, discesa trainata dal rallentamento della dinamica dei prezzi dei beni energetici, che scendono dell'8,9% rispetto a febbraio, con una crescita tendenziale del 10,7%, in decisa decelerazione rispetto al +28,2% di febbraio



 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it