Aggiornato alle 13:19 del 4 marzo 2024

Raffinazione, nei primi 10 mesi lavorazioni in calo del 2,2%

Utilizzo degli impianti al 76,7%. L'Azerbaijan primo fornitore di greggio. Import di semilavorati esteri giù del 32,5% nel periodo gennaio-agosto

Nei primi dieci mesi dell’anno le lavorazioni totali delle raffinerie italiane sono stimate in 57,18 milioni di tonnellate: si tratta di un calo del 2,2% rispetto allo stesso periodo del 2022, quando erano state 58,45 mln ton. È quanto emerge dalla rilevazione Unem relativa all’aggiornamento di dicembre sui numeri dell’energia.




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it