Aggiornato alle 18:43 del 13 giugno 2024

La fornitura di energia in favore di scuole e asili non beneficia dell’Iva al 10%

Per la Cassazione l’aliquota agevolata non si applica perché manca il requisito della residenzialità

di Giuseppe Lanotte* e Giulia Giacchetti*

Nella fornitura di energia (termica e/o elettrica), il concetto di “uso domestico” ha un ruolo fondamentale per l’identificazione dell’aliquota Iva applicabile. Tuttavia, la sua generica identificazione sul fronte normativo ha dato luogo a non poche questioni interpretative e a diversi interventi chiarificatori di cui l’Amministrazione, in primis, si è resa portavoce. Interventi che, a ben vedere, non hanno esaurito del tutto il tema, come dimostrato dal recentissimo intervento della Cassazione




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it