Aggiornato alle 18:43 del 13 giugno 2024

Servizio idrico integrato, il Cdm impugna la legge della Puglia

Secondo l’Esecutivo ci sono profili di incostituzionalità nel testo che prevede il passaggio di quote di Aqp da Regione a Comuni. Emiliano: “Reagiremo in maniera forte”

Nella riunione del 29 maggio il Cdm ha deliberato di impugnare davanti alla Corte Costituzionale la legge regionale della Puglia n. 14 del 28 marzo 2024 recante “Disposizioni per la gestione unitarie ed efficiente delle funzioni afferenti al servizio idrico integrato”.




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it