Aggiornato alle 18:55 del 19 luglio 2024

I ritardi della PA che frenano la crescita

L’Italia sale al terzo posto nella Ue per spesa pubblica, ma è al secondo per complessità delle procedure amministrative e penultima per qualità dei servizi

di Enrico Quintavalle*

La crescita dell’economia italiana è condizionata da una bassa performance sia della spesa pubblica che della qualità dei servizi della pubblica amministrazione, che riducono la competitività delle imprese. La stratificazione delle norme, una gestione non ottimale dei processi della PA e lo scarso uso delle tecnologie digitali mantiene alta la pressione burocratica




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it