Aggiornato alle 18:39 del 24 luglio 2024

Germania, rivoluzione energia

Incentivi Fer da conto energia a conto capitale, stop sussidi con prezzi negativi, tassa sull’elettricità al minimo Ue di 0,50 €/MWh, rimborso dei costi CO2 dei beni esportati

di Luca Tabasso

La Germania non ha ancora trasmesso il proprio Pniec a Bruxelles, ma l’accordo tra i tre partiti della coalizione di governo sulla Legge di Bilancio 2025, che prevede spese per 481 miliardi di euro, contiene le linee essenziali di quella che appare come una vera e propria rivoluzione energetica




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it