Aggiornato alle 17:43 del 24 febbraio 2020

CO2, la Brexit non scuote il mercato

Quotazioni in discesa di oltre il 4%, ma stanno per partire gli acquisti pre-compliance. Nel 2019 il sistema Ets ha messo a segno un +30%. La settimana dal 20 al 24 gennaio

di Francesco Rogato*

L’ufficializzazione della Brexit al 31 gennaio, grazie all’ottenimento del via libera da tutte le istituzioni chiave (compresa la Corona), non ha prodotto particolari shock di mercato: segnale che gli operatori di borsa avevano già prezzato in anticipo tale avvenimento. Durante il periodo di transizione, che durerà fino al 31 dicembre, sarà come se la Brexit non ci fosse stata anche se in via ufficiale il Regno Unito sarà fuori dall’Unione europea




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it