Aggiornato alle 19:10 del 27 gennaio 2023

Sciopero carburanti: a vuoto il tentativo Mimit, i gestori: "Troppo poco e troppo tardi"

Fegica e Figisc/Anisa confermano la serrata dopo il nuovo incontro con Urso. Faib riduce la protesta a un giorno

Va a vuoto il tentativo messo in campo in extremis dal Mimit per scongiurare lo sciopero sulla rete carburanti proclamato dalle federazioni dei gestori degli impianti. A poche ore dall’avvio della serrata, il ministro Adolfo Urso ha convocato ancora una volta Faib, Fegica e Figisc presentando ulteriori proposte di modifica del DL Trasparenza e l’impegno per una rapida convocazione di un tavolo per affrontare i problemi della rete




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it