Aggiornato alle 16:15 del 25 ottobre 2021

Investimenti sostenibili, Corte dei Conti: “La Ue non fa abbastanza”

“Serve più coerenza tra i vari programmi di finanziamento, manca una riserva sufficiente di progetti, tassonomia in ritardo”

“La Ue non fa abbastanza per dirigere i fondi disponibili verso attività sostenibili”. E’ un giudizio senza mezzi termini quello della Corte dei Conti europea, secondo cui serve una “maggiore coerenza negli interventi”. In una relazione speciale, la Corte valuta l’attuazione del piano d’azione presentato dalla Commissione nel 2018 e le misure contenute nella successiva strategia dello scorso luglio




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it