Aggiornato alle 18:00 del 28 luglio 2021

Opec+, arriva l’accordo. Ma preoccupano le varianti Covid

Nelle premesse dell’intesa per il graduale aumento della produzione si cita la ripresa della domanda. Intanto la resilienza del virus spinge al ribasso il petrolio, derivati in controtendenza con miglioramento dei margini di raffinazione

di Vittorio D'Ermo

Il weekend è stato caratterizzato dalla notizia di un sofferto accordo in ambito Opec+ che prevede un graduale aumento della produzione a partire dal prossimo mese (400.000 b/g) e una revisione dei livelli produttivi concordati a partire dal 2022 che dovrebbero tornare ai livelli pre-pandemia




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it