Aggiornato alle 18:39 del 6 dicembre 2021

Petrolio in calo ma il problema del caro-energia in Ue resta grave

Preoccupa la recrudescenza della pandemia ma difficile attribuire a un solo fattore le ragioni di un crollo così vistoso per le quotazioni oil. La forbice a favore del gas si allarga di nuovo a scapito dei consumatori

di Vittorio D'Ermo

In linea con gli indicatori tecnici, che segnalavano un indebolimento dei prezzi del petrolio già dagli inizi del mese, la penultima settimana di novembre ha assistito addirittura al crollo delle soglie di resistenza dei principali “marker crudes” aprendo scenari che sembravano superati




 

CALENDARIO EVENTI





TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È VIETATA LA DIFFUSIONE E RIPRODUZIONE TOTALE O PARZIALE IN QUALUNQUE FORMATO.
Privacy policy (GDPR)
www.quotidianoenergia.it